L’eucarestia

L’eucarestia

30,00

Perché andiamo a messa? Cosa rappresenta? Perché è così essenziale per la vita del cristiano da essere proposta come obbligatoria?

In diretta l’25 Ottobre 2021 alle ore 21:00

Categoria:

Descrizione

Di tutto ciò che identifica un cristiano, certamente il partecipare all’assemblea domenicale, alla messa, all’eucarestia, celebrare il giorno del Signore, è l’azione che, più di tutte, determina l’appartenenza alla fede. Poi, certo, uno può frequentare la messa per mille ragioni: per abitudine, per mettersi in mostra, per senso del dovere… resta il fatto che celebrare l’eucarestia domenicale rende visibile la comunità in un certo territorio. La frequenza alla messa domenicale è l’indice, almeno teorico, della presenza della fede in una parrocchia: in Italia, secondo stime attendibili, una media del 18% della popolazione partecipa almeno un paio di volte al mese alla celebrazione festiva. Togliendo i neonati e gli inabili, parliamo di nove milioni di persone! Sono davvero tantissime! Certo, ci chiediamo se questa presenza si veda, poi, al di fuori delle mura della chiesa parrocchiale… Nel mondo del lavoro, del divertimento, nella politica, nell’economia… Non avete un po’ la sensazione che i cristiani restino chiusi nei loro piccoli ambiti riservati al sacro? Come se la messa fosse una specie di parentesi lungo la settimana? Che, di fatto, non avesse molto a che fare con la vita reale?

È un corso di Liturgia

I prodotti che hai aggiunto nel tuo carrello

  • Nessun Corso presente nel carrello.
Skip to content